mercoledì 13 febbraio 2019

Evoland: Legendary Edition - Recensione


È la prima volta che mi trovo in una situazione del genere. Come sapete io sono un fan dei prodotti sviluppati dai ragazzi di Shiro Games (ricordate la mia preview di Northgard?) e questo grazie ad Evoland, un progetto il cui scopo è quello di rendere omaggio, per quanto possibile ed in maneira coesa e coerente, alla storia del medium videoludico. Ho giocato ad entrambi i titoli della saga, recensendo il secondo capitolo per I love videogames e dedicandogli un video sul mio canale youtube.
Ora, con l'approdo su console del progetto con la raccolta Legendary Collection (che include entrambi i giochi) ho avuto modo di poter testare la versione PS4 dei titoli dovendo, per la prima volta, recensire per la seconda volta qualcosa.
Pensavo potesse uscirne un'operazione sterile, invece si è rivelata un'esperienza molto più interessante del previsto: tutto viene messo in prospettiva, saltano all'occhio cose magari sfuggite diversi anni fa, ne vengono ridimensionate altre ed altro ancora.
Per cui, senza perdere ulteriore tempo, vi lascio alla lettura.

martedì 22 gennaio 2019

Drowning - Recensione


Archiviato il nostro consueto appuntamento most wanted per l'anno appena cominciato, è giunto il momento di tornare a recensire giochi.
Se lo scorso anno ad aprire le danze fu un titolo da me a lungo atteso come Where the Water tastes like Wine (che non disattese per nulla le mie alte aspettative), quest'anno l'onore e l'onere è di una produzione letteralmente piovuta dal cielo.
Vediamo quindi che cos'ha da offrire Drowning.

venerdì 11 gennaio 2019

Most Wanted Videogames 2019


Eccoci qua! Finalmente ci siamo, il 2018 è ormai alle spalle e, come i due anni passati, ci ha lasciato, videoludicamente parlando, un'eredità pesantissima, con titoli di qualità eccelsa, culminati con un prodotto in grado di scardinare, ancora una volta, gli standard di genere e del settore in toto.
Ma non siamo qui per celebrare l'anno ormai trascorso, ma per guardare, come sempre, al futuro, sia prossimo che remoto. Per di più, forse questa volta ho calcato ancora di più la mano, con una sequela di titoli incalcolabile. Mettetevi comodi e buon viaggio in compagnia della lista Most Wanted 2019.

martedì 6 novembre 2018

McCree e Ashe: parliamo del nuovo corto di Overwatch


Sì, lo so lo so, sono in ritardo rispetto al solito, specie per fare un articolo di questo tipo ma, purtroppo, ho avuto un "piccolo contrattempo" chiamato Lucca Comics and Games per cui è stato tutto rinviato ad oggi (scriverò, addirittura, un altro pezzo in questi giorni).
Scommetto che sarete già tutti aggiornati sugli annunci legati al Blizzcon 2018 (sono ancora in iper-ventilazione per l'annuncio di Warcraft III Reforged) ma ci tenevo davvero tanto a parlarvi di "Reunion" che vede come protagonisti McCree ed i neo-arrivati Ashe e Bob.

sabato 27 ottobre 2018

SINNER: Sacrifice for redemption - Recensione


Avete presente quelle volte in cui ci si rende conto di aver fatto il passo più lungo della gamba? Ecco, mi è appena successo con SINNER: Sacrifice for Redemption
Il progetto di Darkstar fu uno di quelli che, grazie alle premesse messe in campo dal team di sviluppo, attirò la mia attenzione lo scorso anno e di conseguenza riuscì a conquistarsi un posto nella mia most wanted list. Avevo però sottovalutato un piccolo particolare, è dichiaratemente ispirato, sotto diversi aspetti, ad opere come Demon e Dark Souls. Il problema? Io non sono per nulla portato per certe esperienze.
Iniziamo.

sabato 29 settembre 2018

The Gardens Between: Recensione


Finalmente posso parlarvi a cuore aperto di The Gardens Between. Presentato lo scorso anno nel corso della Paris Games Week (fiera interessantissima e dal forte appeal mondano ma della cui esistenza, a quanto pare, molti tendono a dimenticarsene) mi ha sin da subito affascinato, finendo con il divenire uno dei protagonisti della mia ultima lista Most Wanted.
Ed ora eccomi qua per tentare di convincervi della bellezza della piccola perla creata dai ragazzi di Voxels Agents.

lunedì 24 settembre 2018

Stay: Recensione


Scrivendo questo pezzo mi piange un po' il cuore. Stay è un progetto dal grande potenziale, che affronta tematiche forti in modo interessante e brillante ma che finisce con il perdersi in un bicchier d'acqua tentando di far convivere un'idea così forte con elementi ludici strutturalmente arretrati e mal gestiti.
Ma andiamo con ordine e scopriamo perché il titolo sviluppato dal duo di sviluppatori che risponde al nome di Appnormals Team si sia rivelato, purtroppo, una grossa delusione.

VERSIONE TESTATA: Playstation 4